… Salute sempre benone

… Salute sempre benone non credevo di passare la giornata di Natale così bene perché si sa, credevo che la malinconia mi prendesse. Invece è passata benone speriamo che la duri così. Scriverò nuovamente domani se il tempo me lo permette e sarò più lungo. Credo pure in questi giorni di ricevere con questo indirizzo perché uno sin da ieri sera ha ricevuto con questo indirizzo e credo che sarà affare di pochi giorni anche per me. ..

Zliten, 25/12/42. Aldo

di Arturo Viale di Ventimiglia (IM), anche in “L’ombra di mio padre” (raccolta, ampiamente commentata con integrazioni, di lettere, ritrovate dopo settant’anni, del genitore, inviate dal fronte del Nord-Africa prima della prigionia in campi francesi a Tunisi e Marrakech, e di parenti, amici e conoscenti, a loro volta combattenti, detenuti di guerra o reduci, riferite al secondo conflitto mondiale)

Precedente Spinoza e la storia Successivo Mario Mafai, pittore