Il territorio dell’esistenza

Riprendiamo un comunicato dell’Associazione Amici di Francesco Biamonti.
Come Associazione Amici di Francesco Biamonti siamo veramente contenti di potervi comunicare la pubblicazione dell’approfondito lavoro di Matteo Grassano, caro amico e socio dell’AFB, nonché attento studioso e ricercatore di letteratura, su Francesco Biamonti. Il libro, uscito per le edizioni Franco Angeli, con un titolo veramente accattivante e appropriato: “Il territorio dell’esistenza. Francesco Biamonti (1928-2001)“, costituisce il primo lavoro di analisi complessiva dell’opera di Francesco Biamonti, ormai entrato nel ristretto canone dei maggiori scrittori italiani dell’ultimo Novecento. Il lungo percorso, articolato in nove capitoli, permette al lettore di ripercorrere per intero le diverse posizioni critiche su Biamonti e di approfondire i nodi fondamentali della sua poetica, dal rapporto con il territorio del Ponente ligure a quello con la storia novecentesca, dalla concezione della realtà umana a quella della creazione artistica.
 
Si scopre così, nella trama della scrittura e nel fitto dialogo con i filosofi e gli scrittori del Novecento, una nitidissima architettura letterario-filosofica. Tessendo i legami tra la prosa dell’autore, nei suoi contenuti e nella sua veste stilistica, e l’esperienza culturale che la sottende, il libro evidenzia la coerenza interna dell’opera biamontiana e la interpreta quale tentativo di esporre in forma letteraria una personale visione del mondo e dell’uomo.
Il libro verrà presentato a San Biagio della Cima (IM), nell’ambito degli itinerari di Letteratura 2019, sabato 18 maggio alle ore 17,00, con la partecipazione dell’autore e del prof. Antonello Perli dell’Università di Nizza.

 

Precedente Dalla Valtellina agli USA, dalla Grande Guerra a Pigna (IM) Successivo L'ombra di mio padre